pH: quale ruolo per la bellezza dei capelli

Cos’è il pH e quale ruolo ha nel trattamento e la bellezza dei capelli

Il valore del pH ha un ruolo fondamentale per il trattamento e la bellezza dei capelli e, soprattutto, per la selezione dei prodotti più adatti secondo le esigenze individuali. Il pH misura la concentrazione degli ioni idrogeno (grammi per litro) presenti in una soluzione e si misura in una scala che va da 0 a 14.
Un pH di 7.0 è considerato neutro, mentre tutti i valori al di sotto sono considerati acidi e tutti quelli al di sopra del valore neutro sono definiti alcalini (o basici).
Quanto più il valore di pH si sposta verso l’estremità della scala di riferimento – acido o alcalino – tanto più la soluzione diventa forte e caustica. I prodotti che presentano un valore pH troppo acido o troppo alcalino sono dannosi per i capelli. Una soluzione acida ha una carica elettrica positiva (+), mentre una soluzione alcalina ha una carica elettrica negativa (-).

pH e tipi di capelli

I capelli normali e naturalmente sani hanno un pH che varia tra 4,5 e 5,5 ed è quindi acido. I capelli presentano quindi una carica elettrica positiva (+) e la struttura della cuticola è compatta e sigillata. Questa è la condizione che rende i capelli naturalmente belli, lucenti e brillanti. La corteccia interna è protetta e i capelli presentano un giusto livello di idratazione che ne garantisce resistenza ed elasticità. I capelli sani hanno un normale livello di porosità.

I capelli danneggiati o stressati hanno un pH superiore a 7,0 e hanno quindi una carica elettrica negativa (-). La superficie della cuticola risulta sollevata e opaca. Questa condizione, soprattutto in presenza di capelli con nodi, può causare danni meccanici durante la pettinatura o la spazzolatura dei capelli oppure per impatto di fattori esterni. Inoltre, anche la corteccia risulta maggiormente esposta e i capelli possono facilmente disidratarsi diventando secchi e fragili. I capelli danneggiati sono solitamente molto porosi.

L’utilizzo di prodotti con un pH non idoneo, può causare diversi danni al capello. Ad esempio, prodotti con pH troppo elevato (basico) portano non solo ad uno stress di tipo meccanico, apertura delle cuticole, ma anche ad un accumulo di cariche negative eccessive. Queste ultime, respingendosi, causano a livello macroscopico quello che conosciamo come “effetto crespo”. Da ciò si può dedurre che il pH ottimale per i prodotti per capelli occupa un range che va, indicativamente, da 3.5 per il balsamo a 6.0 per lo shampoo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscrivendoti alla nostra newsletter riceverai news, anteprime e lo Sconto del 10% sul tuo prossimo ordine. Cosa aspetti?

 

 

Per avere capelli belli e luminosi, sciacquali con l’aceto

A questa affermazione lascio la parola a una nota divulgatrice.

Per avere capelli belli e luminosi, sciacquali con l’aceto. In questo classico rimedio della nonna, un fondo di verità c’è. L’aceto è composto principalmente da acido acetico, una sostanza con un pH, appunto, acido che si aggira attorno a un valore di 3. Gli acidi esercitano sulle cuticole un effetto incollante, le fanno aderire saldamente al capello rendendolo più luminoso. Inoltre un ambiente acido aiuta le molecole condizionanti, come i sali quaternari di ammonio, a aderire al capello, aumentando l’effetto balsamo. C’è però una controindicazione: l’aceto disidrata i capelli, quindi, alla lunga, potrebbero danneggiarsi e spezzarsi.”

Beatrice Mautino alias Divagatrice

A tal proposito, conoscete l’importanza del risciacquo acido?

Il risciacquo acido consiste nel completare il lavaggio dei capelli risciacquando con una soluzione di acqua e un elemento acido (acido citrico, acido acetico, acido citrico, acido malico).

Con il risciacquo acido andrete ad intervenire sulla cuticola. La cuticola è lo strato esterno del fusto del capello, detto anche involucro. È formato da un insieme di cellule a forma di scaglie incastrate fra loro come le tegole di un tetto, che proteggono la corteccia, lo strato più spesso che a sua volta avvolge, quando presente, il midollo, lo strato più interno; ed è formata da un’unica fila di cellule trasparenti e sottili, con spessore compreso tra 0,2-0,5 micron, disposte in fila verticale a livello della radice e invece in fila obliquamente (a “scaglie”) a livello del fusto. Data la posizione in cui si trova, la cuticola è la prima ad essere danneggiata quando il capello è stato maltrattato (shampoo inadeguati, permanenti, spazzolature, ecc.).

Che effetto ha sui capelli?

La soluzione acida è in grado di mantenere le cuticole ben adese fra di loro, in modo da formare una superficie talmente liscia e regolare che riflette meglio la luce incidente. Dopo questo semplice trattamento la chioma appare più luminosa.

Immaginate la struttura del capello come una pigna, una volta effettuato il risciacquo acido le “scagliette” della pigna si chiudono. Il risciacquo acido serve a “riordinare” le cuticole in modo da chiuderle e disporle in maniera perfettamente aderente tra di loro: per questo permette di ottenere subito capelli più luminosi! Inoltre un risciacquo acido ben effettuato può aiutare a contrastare il calcare nell’acqua dura e quindi eliminarne i residui sui capelli. Possiamo dire che questa soluzione di pH ha un ruolo importante per la bellezza dei capelli.

In base alla mia esperienza personale, vi consiglio di non esagerare con il metodo fai da te oppure di utilizzare un prodotto già confezionato, così da evitare danni. Anche perché la cute è più sensibile rispetto ai capelli, quindi con un risciacquo acido preparato in casa potreste percepire bruciore o fastidio.

Pasqualina

Pasqualina

Fondatrice del brand Cespuglia. Prodotti Naturali, Eco-bio e Vegani ad Alte Performance per il benessere e la bellezza dei capelli.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00 
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoVai allo shop
      Calculate Shipping

        Cerca

        10% Sconto

        Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi lo sconto per il tuo prossimo ordine.

         

        Un regalo per te!

        Accedi

        Registrati

         

         

         

         

         

        Change password

        Hai perso la password? Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.